top of page

Le 5 cattive abitudini del sonno del neonato da evitare


Risolvere cattive abitudini sonno neonato

Una delle preoccupazioni più grandi dei genitori riguarda non riuscire a far addormentare il neonato. Soprattutto nei primi mesi è molto comprensibile avere alcune difficoltà.


Anche se non si è al primo figlio, trovare il modo corretto per far addormentare il piccolo non è per niente scontato.


Ti sarà capitato di concedere a volte un po’ troppa libertà al piccolo, assecondare magari le sue richieste e farlo stare, ad esempio, più tempo a giocare la sera.


“Ma si dai, tanto cosa vuoi che sia?” Potresti pensare. In effetti, il piccolo ha bisogno di scoprire il suo mondo in autonomia senza dover essere sempre guidato dal genitore.


Tuttavia, piccoli comportamenti non proprio corretti possono complicare la crescita del bambino nel tempo. Cambiare abitudini è molto più impegnativo una volta assorbita


In questo articolo trovi le 5 cattive abitudini più comuni del sonno del neonato da evitare per assicurarti che il tuo bambino riesca a dormire con più serenità e facilità.

 

Indice

 

Evitare le cattive abitudini del sonno del neonato

Evitare che il neonato assuma delle cattive abitudini del sonno è fondamentale per la crescita salutare del piccolo e per la serenità della famiglia.


Se le cattive abitudini non vengono trattate tempestivamente, i disturbi del sonno potrebbero protrarsi anche negli anni successivi in cui sarà meno facile porre rimedio.


Per questo motivo è importante intervenire subito al fine di evitare quelle cattive abitudini che impediscono al piccolo di dormire dolcemente.


Con i tuoi insegnamenti il piccolo sarà in grado di imparare a dormire nel modo corretto.


Una volta che si sarà abituato al modo di addormentarsi corretto, il tuo bambino sarà indipendente, non dovrà più richiedere il tuo intervento e riuscirà a dormire nel modo migliore.


Quali sono le 5 cattive abitudini del sonno del neonato

Di seguito trovi le 5 cattive abitudini del sonno del neonato da evitare nei primi mesi di vita. In questo modo potrai risolvere subito molti problemi che genitori si trovano ad affrontare in momenti successivi.


1) Utilizzare cellulare e tablet per tanto tempo

Smartphone e tablet sono molto stimolanti per noi adulti ma soprattutto per i più piccoli che sono attratti da giochini, cartoni animati e video divertenti. Durante il giorno potrebbe essere carino affidare questi dispositivi per concedere ai bambini un piccolo momento di svago mentre la sera è importante ridurre il suo utilizzo.

Cosa fare: Nel pomeriggio, riduci o annulla l’utilizzo di smartphone, tablet e TV per far rilassare il tuo piccolo.


2) Dare da mangiare subito prima della nanna

Una delle cause dei disturbi del sonno del bambino è dare la pappa subito prima della nanna. Con la digestione ancora in atto è molto più difficile per il bambino addormentarsi.

Cosa fare: Lascia passare almeno un’ora prima di far addormentare tuo figlio in modo da permettergli di digerire al meglio il suo pasto.


3) Giocare troppo la sera

Per un genitore non c’è niente di più bello di vedere il proprio bimbo ridere e divertirsi. I giochi sono attività per le quali i bambini vanno ghiotti e passerebbero intere giornate a giocare insieme ai propri genitori. Di conseguenza, dormire sarà l’ultimo dei loro desideri. Per questo motivo bisogna fare attenzione a non stimolare troppo il piccolo altrimenti potrebbe addormentarsi con più difficoltà.

Cosa fare: Preferisci giochi più tranquilli e rilassanti per permettere al piccolo di addormentarsi dolcemente ed evitare che sia troppo agitato da non riuscire a chiudere occhio.


4) Avere ansia e fretta prima di dormire

Alla fine di una lunga giornata impegnativa è comprensibile arrivare alla sera stanchi e con poca energia. La speranza è quella di riuscire a far addormentare al più presto il proprio piccolo per andare finalmente a riposarsi. Molto spesso questo non succede perché il bambino avverte il nostro stato di ansia e non riesce a rilassarsi.

Cosa fare: Quando arriva il momento della nanna, comportati in modo calmo nei confronti del piccolo per trasmettere un senso di tranquillità e favorire il sonno.


5) Prendere in braccio il piccolo appena inizia a muoversi nella culla

Il sonno dei neonati è diverso da quello degli adulti. I loro cicli del sonno sono molto più frammentati, il sistema nervoso è ancora immaturo e i sogni possono essere anche più intensi creando magari un po’ più turbolenze. Per questi motivi il piccolo, durante il sonno, potrebbe agitarsi, emettere dei suoni, lamentarsi e fare dei movimenti inusuali ma comunque del tutto naturali per un neonato. Tutto ciò mentre è ancora in uno stato di addormentamento. L’errore tipico che viene commesso dai genitori è proprio quello di prendere subito tra le proprie braccia il piccolo per calmarlo finendo quindi per svegliarlo una volta per tutte.

Cosa fare: Tranquillizza il tuo piccolo in modo delicato mettendo semplicemente una mano sul pancino.


Conclusioni

Hai appena compreso quali sono le 5 cattive abitudini più comuni per il sonno del neonato.

Quando queste cattive abitudini hanno la meglio, risulta più complicato far addormentare in modo sereno il proprio piccolo.

Per questo motivo i genitori dovrebbero intervenire subito per aiutare il piccolo a rispettare le buone abitudini che lo aiutino a dormire con facilità e crescere in modo sereno.

Se non sai come correggere le cattive abitudini del sonno del neonato, puoi contattarci via cellulare al 333 2469739 oppure inviarci una mail a info@nannasana.it. Ti aiuteremo a risolvere i problemi del sonno del tuo piccolo.


Post correlati

Mostra tutti

Opmerkingen


Hai bisogno di aiuto?
Spiegaci subito il tuo problema nel box qui sotto

La tua richiesta è stata inviata

bottom of page