top of page

Dormire bene: benefici e rimedi


Benefici del sonno e come dormire meglio

Dormire bene, oggi, sembra quasi essere diventato un privilegio per pochi.

A causa del lavoro, dei mille impegni giornalieri e dei momenti di relax che talvolta sforano il tempo previsto, è difficile trovare adulti che riescono a dormire almeno 8 ore al giorno.


Posso immaginare che molte delle persone vicino a te, amici e colleghi, si addormentano dopo la mezzanotte per svegliarsi intorno alle 7 di mattina. Nonostante un timido tentativo di coricarsi più presto, la frase resta sempre la solita: “non ce la faccio proprio ad addormentarmi prima”.


Se non si è gli unici a dormire meno del dovuto, significa che tutto sommato questa non sia un’abitudine così sbagliata. Ma è davvero così? Il sonno è un elemento fondamentale sia per le funzioni vitali di sopravvivenza ma anche per la qualità della vita stessa.


Infatti, dormire bene non aiuta solo a essere in forma fisica, ad avere maggiori difese immunitarie e un funzionamento migliore dell’organismo. Dormire di qualità e il giusto quantitativo di ore ti permette di trascorrere le giornate con molta più energia senza sentirti spossato o debole.


Dopo aver letto questo articolo probabilmente ti concederai almeno un tentativo per provare a dormire 8 ore al giorno.

 

Indice

- Il sonno: come funziona

- Quanto dormire?

- Quali sono i benefici del sonno?

- Dormire bene: 7 rimedi pratici

1) Riduci l'uso di caffé

2) Non fare attività fisica dopo cena

3) Fai una pausa dai dispositivi elettronici prima di dormire

4) Pratica attività rilassanti

5) Fai un bagno caldo prima di andare a letto

6) Fai una cena leggera

7) Utilizza un materasso ideale al tuo corpo

- Conclusioni

 

Il sonno: come funziona

Ogni volta che ci risvegliamo da un buon sonno notturno ci accorgiamo di avere più energie e maggiore concentrazione.

Ma cosa succede durante la notte per farci sentire così bene? Di notte, quando dormiamo, le funzioni fisiologiche del corpo rallentano. Si ha infatti un abbassamento della temperatura corporea e del metabolismo, una regolazione della pressione sanguigna e una rigenerazione dei tessuti. Tutto questo permette al corpo di riposarsi nel migliore dei modi fornendo nuova energia al cervello. Per questo motivo infatti, una persona ben riposata ha una maggiore capacità di rimanere vigile, attenta e concentrata durante la giornata.


A questo punto ci potremmo chiedere: “dormire meno la notte ma fare dei riposini pomeridiani permette comunque di avere gli stessi benefici?” Non esattamente.

La presenza del buio stimola la produzione di sostanze che fanno rilassare il nostro corpo favorendo l’addormentamento. Dormire nel pomeriggio, provando a rimediare a un sonno notturno incompleto, è una soluzione valida solo se fatta sporadicamente.


Quanto dormire?

Gli adulti hanno bisogno di 7-8 ore di sonno notturne in media per avere un riposo ristoratore. Poiché ognuno ha esigenze diverse, è necessario considerare che le ore di sonno possono variare in base all’individuo. Con l’avanzare dell’età, il fabbisogno di sonno tende a ridursi. Questo è uno dei motivi per cui le persone anziane non sono proprio delle dormiglione.


Quali sono i benefici del sonno?

Sono molteplici i benefici che un buon sonno fornisce al nostro corpo e al nostro cervello. In particolare, uno dei benefici più importanti riguarda il miglioramento della concentrazione e della produttività. Con un corpo rigenerato e una mente fresca si è capaci di svolgere, anche nello stesso momento, più attività mantenendo uno stato vigile e attento. In questo modo sarà più semplice evitare quei tipici errori di distrazione che si commettono quando si è stanchi.


Un altro grande beneficio di dormire bene è la tendenza a mangiare meno calorie durante il giorno. Il riposo corretto aiuta il corpo a regolare gli ormoni che gestiscono la sensazione di fame. Infatti, le persone che dormono poco tendono a mangiare di più perché l’ormone che stimola l’appetito (grelina) è più alto, mentre l’ormone che controlla la fame (leptina) è più basso.


Dormire bene aiuta anche a migliorare il sistema immunitario perché permette di alzare le difese del proprio organismo. Si è notato infatti che una persona meno riposata è più soggetta a raffreddori e malanni stagionali.


L’aumento delle prestazioni sportive è da ricondurre anche alla qualità del sonno. Per una persona che pratica attività fisica è fondamentale avere un riposo adeguato per permettere al corpo di rigenerare gli sforzi causati dall’attività fisica.


Infine, un sonno ristoratore favorisce uno stato di rilassamento per tutta la giornata alleviando quindi preoccupazioni, nervosismi e pensieri che causano una sensazione di disagio.


Dormire bene: 7 rimedi pratici

Dati i benefici, chiunque desidererebbe avere un sonno corretto. Comprendere però cosa si dovrebbe fare per riuscire finalmente a dormire meglio non è così immediato.

Lo stile di vita frenetico e le abitudini non del tutto corrette limitano il raggiungimento di questo obiettivo. Fortunatamente, esistono rimedi per il sonno semplici ed efficaci che puoi applicare subito per migliorare la qualità del tuo riposo.


1) Riduci l’uso di caffè

Il caffè, così come le bevande energetiche, vengono in soccorso quando abbiamo bisogno di più energia e concentrazione. La caffeina contenuta all’interno è una sostanza che stimola il nostro cervello e un suo uso eccessivo ne ostacola pertanto il sonno.

Cosa fare: consuma massimo tre caffè (oppure, se proprio desideri, una sola bevanda energetica) non oltre il primo pomeriggio. In questo modo, la sera sarai molto più rilassato e ti addormenterai con più facilità.


2) Non fare attività fisica dopo cena

Lo sport aiuta molto a scaricare tutto lo stress accumulato durante un’intensa giornata. Tuttavia, rimane comunque un’attività che stimola molto mente e corpo. Fare attività fisica dopo cena è sconsigliato proprio perché non aiuta a prendere sonno.

Cosa fare: fai attività fisica prima di cena o comunque nel tardo pomeriggio per dare al tuo corpo il tempo necessario per rilassarsi.


3) Fai una pausa dai dispositivi elettronici prima di dormire

I dispositivi elettronici come TV, smartphone e computer, a causa della luce emessa, non sono proprio ideali per avere un sonno rigenerante. Infatti, la luce emessa dai dispositivi elettronici stimola il nostro cervello a rimanere sveglio e vigile ostacolando dunque il sonno.

Cosa fare: almeno mezz’ora prima di andare a letto, fai una pausa da TV e cellulare. Sarai molto più propenso ad addormentarti.


4) Pratica attività rilassanti

Leggere libri, praticare yoga o meditazione e ascoltare della musica leggera sono ottimi rimedi per riuscire ad addormentarsi con facilità. Nonostante siano attività coinvolgenti, queste favoriscono uno stato di rilassamento.

Cosa fare: pratica un’attività rilassante che preferisci durante il giorno oppure prima di andare a letto. Sarà facile addormentarsi una volta chiusi gli occhi.


5) Fai un bagno caldo prima di andare a letto

Si è dimostrato che il contatto con l’acqua calda aiuti il corpo a rilassarsi. In generale, il corpo si raffredda in modo naturale quando si avvicina l’ora di andare a dormire. La doccia serve proprio ad aumentare di nuovo la temperatura per consentire un raffreddamento più veloce e stimolare di conseguenza il sonno.

Cosa fare: fai un bagno caldo circa un’ora prima di andare a dormire così da favorire il raffreddamento del corpo e dormire con più facilità.


6) Fai una cena leggera

Mangiare pasti abbondanti con tante calorie richiede uno sforzo digestivo non indifferente. Andare a letto con una sensazione di non è proprio il massimo per il sonno.

Cosa fare: cena con pasti più leggeri per arrivare all’ora del sonno in uno stato più confortevole.


7) Utilizza un materasso ideale al tuo corpo

Anche la scelta del materasso incide sulla qualità del sonno. Un materasso di buona fattura che sostiene nel migliore dei modi la struttura del tuo corpo ti permette di dormire al meglio durante la notte.

Cosa fare: scegli un materasso sul quale ti senti più comodo e che sia il più adatto possibile alle esigenze del tuo corpo. Il sonno sarà molto rigenerante.


Conclusioni

Adesso hai compreso quanto sia importante dormire bene e cosa fare per riuscire ad avere un sonno corretto.

Metti subito in pratica i consigli di questo articolo per affrontare qualsiasi giornata con energia e concentrazione.

Hai bisogno di aiuto?
Spiegaci subito il tuo problema nel box qui sotto

La tua richiesta è stata inviata

bottom of page